Community » Forum » Recensioni

Le meduse non hanno orecchie
0 1
Rosenfeld, Adèle

Le meduse non hanno orecchie

Milano : Piemme, 2023

Abstract: Louise è nata sorda da un orecchio, e con l'altro che funziona a malapena. Così ha vissuto i primi trent'anni della sua vita, sul crinale tra sordità e normalità, nascondendo con i capelli l'apparecchio acustico che le sta abbarbicato sull'orecchio ancora sano come un piccolo cavalluccio marino. Trent'anni passati a fare le cose che fanno tutti gli altri - quelli normali - eppure trent'anni passati al margine di tutto, a capire male o a fingere di aver capito, a sperare che l'interlocutore non nasconda le labbra con la mano, a preferire di essere considerata stupida dalla maestra di inglese piuttosto che sorda, e a benedire le serate nei bar rumorosi dove, per qualche ora, sono tutti un po' duri d'orecchie. E soprattutto trent'anni passati a vivere più in un mondo immaginato che in quello reale, in cui spesso è la fantasia a riempire i buchi lasciati dal non aver sentito bene. Una pagina dopo l'altra, navighiamo con Louise le insidie e le sorprese di un mondo che, per lei, è semplicemente più difficile, più incomprensibile, più complicato che per tutti gli altri: eppure Louise lo attraversa con leggerezza e ironia, aiutandosi con la fantasia, l'amicizia, l'amore. E non lasciandosi definire dalla sua disabilità, ma piuttosto cercando di essere lei a definirla: come una medusa, che non ha orecchie ma si muove più leggiadra di ogni altra creatura nel mare.

56 Visite, 1 Messaggi
Utente 8565
6 posts

Molto interessante il tema trattato ,il libro ti fa capire cosa voglia dire essere quasi sorda e rivivi con l ' autrice le difficoltà di vivere in un mondo di normo udenti .Detto questo il libro mi ha soddisfatto solo in parte , mi aspettavo qualcosa di più, una trama più articolata , gli altri personaggi interagiscono con la protagonista .in modo appena accennato .

  • «
  • 1
  • »

951 Messaggi in 823 Discussioni di 230 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.