Community » Forum » Recensioni

Olga di carta. Misteriosa
0 1
Gnone, Elisabetta

Olga di carta. Misteriosa

Milano : Salani, 2018

Abstract: Cosa significa diventare grandi? E come si fa? «Crescere è una faccenda complicata» direbbe il professor Debrìs, e Olga lo sa bene: per rassicurare una giovane amica, che di crescere non vuole sentire parlare, le racconta la storia di una bambina a cui i vestiti stavano sempre troppo grandi, anche se l'etichetta riportava la sua età, o la sua taglia, e che saltava nei disegni per fuggire dalla realtà. La storia di Misteriosa è la storia di chi fatica a trovare il proprio posto nel mondo, fugge da responsabilità e doveri, incapace di assumersene il carico, e combatte strenuamente per restare fanciullo. È anche, però, la storia di una bambina che non si arrende. Una storia che farà ridere, pensare e spalancare gli occhi per lo stupore; e che rassicurerà Olga, i suoi amici e i lettori di tutte le età su un punto, che è certo: per diventare splendidi adulti occorre restare un po' bambini. Età di lettura: da 12 anni.

20 Visite, 1 Messaggi
Utente 13967
8 posts

Penso che della trilogia sia quello più bello perché la protagonista racconta la storia di una ragazzina che fugge dalla realtà , rifugiandosi nella fantasia;ma al tempo stesso lei e i suoi amici vivono un avventura molto emozionante. Il libro trasporta in una un'altra realtà che però si collega comunque con il mondo reale, rifacendosi alla seguente frase:"Per diventare splendidi adulti occorre restare un po' bambini."

  • «
  • 1
  • »

556 Messaggi in 451 Discussioni di 159 utenti

Attualmente online: Ci sono 15 utenti online